Silvia Giulia Danelli

 

Posizione : Assegnista di ricerca

Tel : 0103536325
E-mail : silvia.danelliThis email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Principali occupazioni : Monitoraggio ambientale – Analisi tramite modelli a recettore

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Chimica dell’Ambiente presso l’Università degli Studi di Torino nel Marzo 2017. Durante la tesi magistrale ho utilizzato strumentazioni quali la spettrometria di massa ad alta risoluzione con sorgente al plasma ad accoppiamento induttivo (HR-ICP-MS) e la spettroscopia di emissione atomica con sorgente al plasma ad accoppiamento induttivo (ICP-AES), al fine di misurare metalli in traccia presenti nel particolato atmosferico. In particolare, lo scopo del mio lavoro di tesi è stato determinare la concentrazione della componente inorganica del PM10 campionato presso la stazione di Gruvebadet a Ny-Ålesund (Isole Svalbard, Artide), in un periodo di circa cinque mesi. Grazie alle analisi svolte e al trattamento chemiometrico applicato ai risultati è stato possibile ottenere una maggior comprensione delle sorgenti responsabili della composizione chimica del particolato atmosferico artico campionato.

Durante la tesi per il conseguimento della laurea triennale in Chimica Applicata e Ambientale, che ho conseguito nel Febbraio 2014 presso l’Università degli Studi di Milano, mi sono occupata della determinazione delle proprietà ottiche lineari e non lineari di materiali organici e ibridi inorganici-organici e della preparazione e caratterizzazione di film di materiali ibridi inorganici-organici per applicazioni optoelettroniche. In questa fase ho acquisito dimestichezza con strumentazioni di analisi quali l’EFISH (Electric-field Induced Second Harmonic Generation), per misure di generazione di seconda armonica, spettrometro UV-Vis e spettrofluorimetro.

Nel mio percorso di studi ho affrontato sia gli aspetti applicativi sia normativi riguardanti l’indagine ambientale e, in particolare, ho beneficiato di una preparazione, teorica ma soprattutto pratica, sulle tecniche chimico analitiche e chimico-fisiche di indagine.

Dal mese di settembre sono assegnista di ricerca presso l’INFN Sezione di Genova, nell’ambito del progetto EUROCHAMP2020. La ricerca è incentrata su attività finalizzate alla caratterizzazione e all’implementazione del set-up della camera di simulazione atmosferica ChAMBRe (Chamber for Aerosol Modelling and Bio-aerosol Research), la quale rientra in una rete europea di camere di simulazione ed è partner del progetto europeo H2020 EUROCHAMP2020 e su attività dedicate  all’implementazione di un protocollo per esperimenti su bio-aerosol all’interno di ChAMBRe e le conseguenti analisi delle caratteristiche, delle proprietà morfologiche e del grado di sopravvivenza della componente biologica dell’aerosol.